Progetto del porto turistico a Falconara

Pubblicato il 17 Marzo 2006 Nessun Commento »

Il progetto del porto turistico a Falconara che il Sindaco Carletti ed i suoi sostenitori hanno descritto come un progetto « a favore di uno sviluppo eco-compatibile ed ecosostenibile che privilegi il recupero del rapporto tra città e mare, la salvaguardia dell’ambiente », un progetto mirato ad una«città a misura d’uomo» prevede:

PARTE A TERRA

autorimesse per 6 isolati e un albergo con
posti auto n° 438
(escluso albergo)

parcheggi di superficie a terra 10.296 mq
posti auto n° 716

PARTE A MARE

parcheggi in superficie e in box mq 20.264
posti auto n° 929

TOTALE

circa 2083 posti auto in più che, in estate, potrebbero entrare a Falconara!

(fonte Relazione Integrativa Soc. IN.A.VE S.r.l progettista del porto turistico)


E’ veramente singolare l’interpretazione di “sviluppo eco-compatibile/ecosostenibile” e di “città a misura d’uomo” del Sindaco Carletti e dei sostenitori del porto turistico!

 

Problemini di aritmetica:

  1. Se nel quartiere Villanova, via Flaminia, nelle ore di punta circolano 886 veicoli - dati ARPAM - quanti veicoli circoleranno con la realizzazione del porto turistico?

  2. Se nella stessa via Flaminia, zona Stazione FS, nelle ore di punta circolano 1335 veicoli - dati ARPAM - quanti veicoli circoleranno con la realizzazione del porto turistico?

  3. Se nell’incrocio tra via Roma e via Elia nelle ore di punta circolano 582 veicoli - dati ARPAM - quanti veicoli circoleranno con la realizzazione del porto turistico?