QUANTO CI COSTA IN SALUTE E AMBIENTE L’ATTUALE CENTRALE ELETTRICA API?

pubblicato il 8 Luglio 2008 0

Warning: file_get_contents(http://tinyurl.com/api-create.php?url=http%3A%2F%2Fwww.comitati-cittadini.org%2F2008%2F07%2Fcosto-sociale-attuale-centrale-elettrica-api%2F) [function.file-get-contents]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 503 Service Unavailable in /web/htdocs/www.comitati-cittadini.org/home/wp-content/plugins/sociable-italia/sociable.php on line 672

47.829.000 € all’anno!

Chi li paga ? Li paghiamo TUTTI, come cittadini marchigiani, con le TASSE!!! Ogni anno, ogni marchigiano (dal neonato all’anziano) contribuisce con 31,80 €

… MA LA SALUTE ?

La SALUTE ce la mettono coloro che vivono nell’Area ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale, quindi in particolare…TUTTI I FALCONARESI!

Ricapitolando, dall’inizio dell’attività della centrale elettrica IGCC dell’API abbiamo già pagato:

  • 334.803.000,00 € - costi per DANNI alla salute e all’ambiente
  • 223,00 € - cifra già pagata da ogni cittadino marchigiano

MA I FALCONARESI E I CITTADINI DELL’AERCA PAGANO

i polmoni di un fumatore e quelli di un non fumatore

E IN PIU’ CI RIMETTONO LA SALUTE!

Il calcolo che diffondiamo è possibile grazie al metodo Externe-E che abbiamo già applicato alla centrale elettrica più grande (520 MW) che l’API intende aggiungere alla raffineria e alla centrale IGCC.

Il metodo Externe-E permette di calcolare i costi reali di produzione dell’energia elettrica in base al combustibile usato. Per costi reali si intendono i costi dei danni procurati all’ambiente e alla salute dell’uomo che generalmente non vengono contabilizzati, MA ESISTONO E SONO PAGATI DALLA SPESA PUBBLICA!

Il metodo Externe-E è finanziato dall’Unione Europea (UE) ed è stato sviluppato attraverso differenti linee di ricerca presso qualificati Istituti europei tra cui l’ENEA italiana (Rapporto Energia Ambiente 2004)

Il calcolo dei costi sociali per la esistente centrale elettrica IGCC che brucia scarti catramosi (tar) gassificati del petrolio corrisponde da 3 a 6 cent€ per ogni kWh di energia elettrica prodotta. La centrale IGCC produce 1.594.300 MWh/anno che equivalgono a 1.594.300.000 kWhe/anno.

Moltiplicando la valutazione più bassa come costo sociale (3 cent€) per il totale dei kWh, otteniamo 47.829.000 € all’anno a carico dei cittadini!

LA BEFFA

Raffineria API vista area 1

Mentre i cittadini pagano in soldi e salute l’api sta incassando un sovrapprezzo dall’ENEL come se il TAR gassificato fosse una fonte rinnovabile e pulita al pari di vento e sole!

Quel catrame viene sovvenzionato con una parte delle nostre bollette elettriche!

QUANTO INCASSA L’API?
110.000.000.000 di £ ogni anno!

Questa stima in Lire fu calcolata nel 1995 dal Gruppo di Studio attivato dalla Provincia di Ancona.

Gli esperti nominati dalla Provincia valutarono che la centrale elettrica IGCC avrebbe prodotto 1 Kwh di energia elettrica al costo di 46 £ (37 per il combustibile e 9 per i costi di esercizio). Il prezzo di vendita all’ENEL dell’energia elettrica” - a causa del sovrapprezzo garantito dal provvedimento governativo CIP 6 - è pari a 122 £/Kwh. Il Gruppo di Studio valutò quindi che per l’API l’utile specifico è pari a 76 £/Kwh (122 £ - 46 £) ottenendo così un utile annuo sulla vendita dell’energia che ammonta a circa £ 110 miliardi di lire”.

Ovviamente più cresce il prezzo del petrolio maggiore è il contributo che lo Stato riconosce agli impianti come la esistente centrale elettrica IGCC dell’API!

Se questi conti nelle vecchie Lire non rendessero l’idea, ci ha pensato l’inchiesta pubblicata nel n° 75 della rivista ALTRECONOMIA (Settembre 2006) a ristabilire le proporzioni con l’€uro: l’inchiesta ha calcolato per la famiglia Brachetti Peretti “almeno 150 milioni di €uro in sovvenzioni CIP 6 su un fatturato del gruppo di 2,7 miliardi di €uro e utili di 96 milioni di €uro”!

QUESTA E’ LA REALTA’ DEI COSTI…PER CHI LA VUOL VEDERE!

CREDIAMO CHE ESISTANO RAGIONI SUFFICIENTI PER NON FAR INGRASSARE ULTERIORMENTE IL PETROLIERE BRACHETTI PERETTI SULLA NOSTRA PELLE E SULLE TASCHE DI TUTTI I MARCHIGIANI!

RISPARMIO ENERGETICO E PRODUZIONE DA FONTI RINNOVABILI ! QUESTA E’ L’ALTERNATIVA AGLI INSOSTENIBILI PROGETTI ENERGETICI DEI PETROLIERI ! STIAMO GIA’ PAGANDO IN SALUTE!

Il Presidente della Regione Spacca cosa ne pensa ?

NON STARA’ ASPETTANDO CHE IL GOVERNO CENTRALE CAMBI LA LEGGE E GLI SOTTRAGGA LA POSSIBILITA’ DI DIRE NO ALLE NUOVE CENTRALI API?

Condividi l'articolo:
  • oknotizie
  • Facebook
  • MySpace
  • TwitThis
  • Wikio IT
  • diggita
  • Technorati
  • Yahoo! Buzz
  • LinkArena
  • Segnalo
  • Socialogs
  • E-mail this story to a friend!