Castelferretti 27 settembre 2017: cronaca di esalazioni annunciate!

Castelferretti, 27 settembre 2017: in via Olof Palme, Che Guevara, Romero e Allende i residenti iniziano a sentire le esalazioni poco prima delle 20. Anche in casa. Sono intense e descritte come chimiche, di tipo industriale, come quelle che denunciano da anni. I residenti, ormai, sanno cosa fare: telefonano al numero comunale delle emergenze ambientali (800122212) ma il dispositivo li devia su una segreteria telefonica. Allora chiamano il numero della… Continua a leggere...

2^ ASSEMBLEA INFORMATIVA CITTADINA A CASTELFERRETTI su ESALAZIONI MOLESTE e SITUAZIONE SANITARIA: 150 partecipanti e prime 100 adesioni alla richiesta di audizione al Prefetto di Ancona!

Riceviamo dal Comitato Mal'Aria Falconara/Castelferretti il seguente comunicato di cui condividiamo completamente i contenuti!

Serata informativa e propositiva molto partecipata ieri sera (22 settembre) a Castelferretti! Circa 150 persone hanno risposto all'appello del Comitato Mal'Aria Falconara/Castelferretti il quale ha illustrato i risultati delle attività svolte a partire dall'audizione con le Commissioni Ambiente e Sanità della Regione Marche alle quali è stata… Continua a leggere...

Petrolio in autobotte dalla Basilicata alla raffineria API di Falconara? API già pronta sia per raffinare che per spedire il petrolio pesante e denso di Tempa Rossa, ma sul sito del Ministero dell’Ambiente non c’è alcuna procedura avviata. Total-Erg ha chiesto al MinAmbiente l’ampliamento della capacità di stoccaggio del suo deposito di Roma, ma parla di 170 autobotti mentre per trasportare il max della produzione di Tempa Rossa ne occorrerebbero almeno altre 100! Chiunque riceverà quel petrolio, riceverà anche decine di tonnellate di emissioni di Composti Organici Volatili! Documenti, dubbi e riflessioni sulla scia del denaro!

Facciamo alcune riflessioni sulle informazioni apprese dagli articoli del Fatto Quotidiano e del Sole24Ore

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/06/puglia-e-taranto-dicono-no-alla-raffineria-total-ogni-giorno-170-autocisterne-di-petrolio-da-tempa-rossa-fino-a-roma/3840385/

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2017-09-01/l-oleodotto-non-e-pronto-cosi-total-porta-petrolio-autobotte-123240.shtml?uuid=AElID1LC

In ambedue gli articoli è chiaro che il trasporto del petrolio della Total dalla Basilicata verso la raffineria API di Falconara e verso la Raffineria di Roma SpA (che è solo un deposito!) si rende necessario in seguito alla impossibilità di trasportarlo alla raffineria ENI di Taranto, da dove doveva essere caricato su petroliere con… Continua a leggere...

Fosso S. Sebastiano: che cosa e chi scarica con il tubo di 40 cm. di diametro rinvenuto e documentato da Ondaverde e Mal’Aria nel corso di un sopralluogo? La Provincia di Ancona è al corrente della sua esistenza?

Nelle scorse settimane l'Ondaverde Onlus e il Comitato Mal'Aria Falconara/Castelferretti hanno effettato un sopralluogo lungo il fosso S. Sebastiano risalendolo per circa 750 metri, dal confine tra i territori di Falconara/Ancona verso Casine di Paterno. La perlustrazione è stata decisa in conseguenza della segnalazione pervenutaci circa la presenza di un tubo di scarico che, abbiamo verificato, sbuca dalla sponda del fosso (lato via Saline all'altezza del confine tra

Inquinamento alla ex caserma Saracini di Falconara M.: il Comitato del quartiere Fiumesino nutre seri dubbi riguardo alla “superficialità” dell’inquinamento! “Non c’è neanche una mappatura puntuale della linea di falda” sostiene il Presidente!

Riceviamo e pubblichiamo dal Presidente del Comitato del quartiere Fiumesino di Falconara M.

Sabato 19 agosto u.s., sulla cronaca di Falconara de "Il Resto del Carlino", l'Amministrazione Comunale ha dichiarato che l'inquinamento nella ex-caserma è "superficiale".

Ci chiediamo: come è possibile che sia semplicemente "superficiale", visto che gli inquinanti risultano in profondità a livello di falda acquifera?

Ci chiediamo: come è possibile che sia semplicemente "superficiale", quando ancora non… Continua a leggere...