Processo di appello per il rogo alla raffineria API di Falconara (1999): condannati i vertici ed i responsabili dell’Azienda!

La sentenza pronunciata quest'oggi - 2 Luglio 2013 - dalla Corte di Appello di Ancona ha stabilito la responsabilità e la condanna dei vertici e dei responsabili di API raffineria di Ancona SpA (1 anno e 2 mesi) per la morte di due lavoratori - Ettore Giulian e Mario Gandolfi - nell'incendio del 25 agosto 1999.

La Corte d'Appello di Ancona ha ribaltato la sentenza di primo grado che aveva assolto… Continua a leggere...

Processo di appello per l’incendio alla raffineria API di Falconara M.ma del 25/8/99. Il Procuratore Generale inasprisce la richiesta di condanna per i vertici della raffineria: 3 anni! Sottolineato l’intralcio e l’inquinamento dell’attività di indagine dell’Autorità Giudiziaria da parte dell’azienda. Parti Civili e PG: insufficiente la manutenzione della pompa esplosa!

Con soddisfazione dei Comitati dei quartieri Villanova e Fiumesino e dei cittadini costituitisi parti civili, si è finalmente giunti al processo di appello per il rogo nel reparto movimentazione prodotti della raffineria API, incendio che il 25 agosto 1999 causò la morte di due lavoratori, la fuga dei cittadini dai quartieri Villanova e Fiumesino, malori accertati sanitariamente tra i cittadini per le esalazioni diffusesi, mancanza di tempestiva attivazione dell'allarme alla… Continua a leggere...

L’inquietante ed umiliante oblio della verità giudiziaria sulle responsabilità dell’incendio e dei morti alla raffineria API di 13 anni fa! L’art 111 della Costituzione della Repubblica è da considerarsi sospeso a Falconara Marittima?

Dal 25 agosto scorso è caduto in prescrizione il procedimento nei confronti dei vertici di API raffineria per l'incendio del 25 agosto 1999 negli impianti di Falconara Marittima costato la vita a due lavoratori e la fuga della popolazione da due quartieri della città.

In 13 anni è stato espletato un solo grado di giudizio.

Ci chiediamo quale muro o quali muri siano stati innalzati  - e da chi - per impedire… Continua a leggere...